Storia Obiettivi Regolamento Organi Contatti
CHI SIAMO
CHI SIAMO PROGETTI E RICERCHE FORMAZIONE ACCREDITAMENTO CompHP EDITORIA DOCUMENTAZIONE MULTIMEDIA NEWS
Il Centro Sperimentale per la Promozione della Salute e l’Educazione Sanitaria  (CeSPES) produce ricerca, modelli di lavoro e formazione professionale in sanità  pubblica, un laboratorio permanente di idee e pratiche in prevenzione, educazione e  promozione della salute, nel quale professionisti, studenti e cittadini contribuiscono con  i propri saperi ed esperienze a dare concretezza al diritto alla salute sancito  dall’articolo 32 della Costituzione italiana e al contrasto alle disuguaglianze che  tendono a prodursi nei diversi tempi e sistemi.  Fondato nel 1954 da Alessandro Seppilli, ordinario di Igiene dell’Università di Perugia,  eminente scienziato e innovativo educatore, tra i pianificatori e realizzatori della  Riforma Sanitaria istitutiva del Servizio Sanitario Nazionale, il CeSPES prosegue la  sua azione propulsiva insieme  ai partner istituzionali - la Regione Umbria, la Provincia  di Perugia ed il Comune di Perugia - con l’impegno rivolto a una cultura della salute  costruita nel confronto dei diversi ambiti disciplinari, per affrontare le problematiche che  determinano, positivamente e negativamente la salute del singolo e della comunità. 
CeSPES
Centro Sperimentale per la Promozione della Salute e l’Educazione Sanitaria
LA PROMOZIONE DELLA SALUTE COSTITUISCE UN PROCESSO SOCIO- POLITICO GLOBALE. INVESTE NON SOLTANTO LE AZIONI FINALIZZATE AL RAFFORZAMENTO DELLE CAPACITA’ E DELLE COMPETENZE DEGLI INDIVIDUI, MA ANCHE L’AZIONE VOLTA A MODIFICARE LE CONDIZIONI SOCIALI AMBIENTALI E ECONOMICHE IN MODO DA MITIGARE L’IMPATTO CHE ESSE HANNO SULLA SALUTE DEL SINGOLO E DELLA COLLETTIVITA’ HEALTH EDUCATION GLOSSARY
LA PROMOZIONE DELLA SALUTE E’ IL PROCESSO CHE CONSENTE ALLE PERSONE DI ACQUISIRE UN MAGGIOR CONTROLLO DEI FATTORI DETERMINANTI DELLA SALUTE E DI CONSEGUENZA DI MIGLIORARE LA PROPRIA SALUTE RIF: LA CARTA DI OTTAWA PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE - OMS - GINEVRA 1986
NEWS
 
Università degli Studi di Perugia Promotrice di Salute Il 4 e 5 aprile prossimi l'Università degli studi di Perugia organizzerà il primo Festival della Salute, per un università promotrice di salute. Il Festival, organizzato congiuntamente dall'Ateneo, dal Consiglio degli Studenti e da docenti del CeSPES, intende dare avvio al progetto “Università degli Studi di Perugia, Università che promuove la Salute”. Il progetto, che si inserisce nel framework concettuale della Carta di Okanagan (http://internationalhealthycampuses2015.sites.olt.ubc.ca/files/2016/01/Okanagan-Charter January13v2.pdf) intende valorizzare i progetti già attivi per la promozione e la tutela della salute della comunità universitaria e attivare nuovi progetti inter-disciplinari in ottica di educazione e promozione della salute, facendo diventare l'Università degli Studi di Perugia la prima Università Promotrice di Salute d'Italia. La prima giornata del festival è pensata come una giornata itinerante per mostrare ai partecipanti (studenti, docenti e comunità locale) i progetti per la tutela e la promozione della salute attualmente attivi, sia quelli che l'Ateneo organizza per gli studenti iscritti, sia quelli che gruppi di studenti hanno organizzato per il benessere sia di altri studenti che per la comunità locale. Alla seconda giornata, pensata come una conferenza, parteciperanno, oltre ai docenti del CeSPES e dell'Università degli Studi di Perugia, anche il Prof. Hiram Arroyo, dell'Università di Porto Rico Coordinatore della Rete Ibero-Americana delle Università Promotrici di Salute e la Dott.ssa Monica Suarez, docenti di Promozione della Salute all'Università di Lueven. Il diritto alla Salute   In Italia il concetto di salute come Diritto Fondamentale è scolpito nella Costituzione dal lontano 1948, e non dobbiamo mai dimenticarlo.  La Legge 833 del 1978, con l’Istituzione del Servizio sanitario nazionale, non solo ribadisce il concetto, ma afferma che: “Il servizio sanitario nazionale è costituito dal complesso delle funzioni, delle strutture, dei servizi e delle attività destinati alla promozione, al mantenimento ed al recupero della salute fisica e psichica di tutta la popolazione senza distinzione di condizioni individuali o sociali e secondo modalità che assicurino l’eguaglianza dei cittadini nei confronti del servizio”. Come sostenuto dall’amico Gavino Maciocco “a forza di dimenticare oggi siamo arrivati a rassegnarci all’idea che sia inevitabile (quindi “normale”) che milioni di persone rinuncino a curarsi per motivi economici o che centinaia di migliaia di malati di epatite C siano esclusi da una terapia salva vita. Stiamo, passo dopo passo, pervenendo all’idea “americana” che l’accesso alle cure sia un privilegio, e non più un diritto.” Per tale motivo il CeSPES sostiene il   Manifesto per la creazione di un fronte comune per la difesa del Sistema Sanitario Nazionale (Allegato) OMS GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE 2017 Depressione: Parliamone La Giornata mondiale della salute, celebrata ogni anno il 7 aprile per ricordare l'anniversario della creazione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, offre un'opportunità unica per mobilitare nel mondo l'azione intorno ad un argomento di salute. In occasione della Giornata Mondiale della Salute 2017, il tema della campagna è la depressione. La depressione colpisce persone di tutte le età, provenienti da ogni settore e di tutti i paesi. Essa provoca sofferenza e influisce sulla capacità delle persone di compiere semplici gesti della vita quotidiana, a volte con conseguenze disastrose per i rapporti con la famiglia e gli amici. Nel peggiore dei casi, la depressione può portare al suicidio, che oggi nel mondo è la seconda causa di morte tra i 15-29 anni di età. E’ possibile comprendere meglio la depressione, prevenire e curarla, ridurre lo stigma associato a questa malattia e incoraggiare le persone a cercare aiuto. La depressione è un disturbo mentale comune che colpisce al mondo oltre 350 milioni di persone. La depressione è la principale causa di disabilità in tutto il mondo e contribuisce in modo significativo al carico globale di malattia. Le donne sono più colpite rispetto agli uomini. Nel peggiore dei casi, la depressione può portara al suicidio. Ci sono trattamenti efficaci per combatterla. Per approfondimenti, azioni e materiale di diffusione http://www.euro.who.int/en/media-centre/events/events/2017/04/world-health-day-2017-depression-lets-talk L’attenzione alla salute della prima infanzia La  Sanità Pubblica attraverso lavori e documenti OMS dedicati esalta l’influsso straordinario dei primi anni di vita su dimensioni vitali dell’individuo - dalla formazione di base al rendimento scolastico, dallo status socio-economico alla cittadinanza sociale allo stato di salute, solo per citarne alcuni- introducendo due nuovi concetti: lo sviluppo precoce infantile (Early Childhood Development - ECD –) e il modello di valutazione ambientale globale dello sviluppo precoce infantile (Total Environment Assessment Model of Early Child Development -TEAM-ECD-).  Il prossimo numero de “La Salute Umana “ sarà dedicato  a questa tematica: come accompagnare lo sviluppo del bambino nei primi 100 giorni?  
· · · · · Cultura e Salute Editore Perugia: un nuovo editore per le Riviste del CeSPES Da sempre il binomio cultura e salute è l’elemento centrale degli studi del nostro Centro. Oggi nasce a Perugia con questa denominazione una nuovo Editore che pubblicherà dall’anno in corso Sistema Salute. La Rivista italiana di educazione sanitaria e promozione della salute e La Salute Umana. Strettamente collegato alle Redazioni delle due Riviste, l’Editore è interessato a pubblicare e diffondere monografie, guide, volumi, kit didattici in formato cartaceo e digitale sui vasti temi riferiti al mondo della sanità, dell’educazione e della promozione della salute Invitiamo i nostri lettori a proporre a Cultura e Salute Editore Perugia eventuali lavori Per informazioni: rivistecesps@gmail.com
Fonte OMS
(Telefono: 075.585-7357/8036 - *Email: centro.cespes@unipg.it Via del Giochetto, n°6 - 06126 - Perugia, Italia Piazzale Gambuli,1 - 06132  -Perugia, Italia
  IL MASTER DEL CeSPES DI PERUGIA ACCREDITATO DALL’ EUROPEAN HEALTH PROMOTION ACCREDITATION SYSTEM DELLO IUHPE Il Master Pianificazione, gestione e valutazione di  azioni integrate di promozione della salute della  comunità (CHP) del Centro Sperimentale per la  Promozione della Salute e l’Educazione Sanitaria  dell’Università degli Studi di Perugia è il primo corso  in Italia accreditato dall’International Union for Health  Promotion and Education (IUHPE) all’interno  dell’European Health Promotion Accreditation  System.
BACHECA
Iscrizioni Newsletter